Instagram: dal piano editoriale alla pubblicazione

Per il ristorante vegano "Al Tiglio" di Moruzzo, abbiamo preparato un piano editoriale che è una vera e propria strategia basata sul customer journey.

Una breve analisi dei competitor, una analisi dei loro social e dei canali di comunicazione usati, una spolverata di tutte le realtà vegane presenti sul territorio ed eravamo pronti per immergerci nel mondo di "Al Tiglio". Scoprire i valori che contraddistinguono il ristorante, le persone che ne fanno parte e le loro passioni, per noi è stato fondamentale per riuscire poi a comunicare tutto ciò che serviva all'interno del piano editoriale e fare una analisi approfondita degli hashtag da utilizzare sul social.

La comunicazione su Instagram

Instagram è un social rapido, dove si scorre velocemente il feed tra centinaia di immagini finché un contenuto in particolare non colpisce l'attenzione. 
Ogni contenuto proposto, quindi, deve essere ben scelto, avere un perché ed essere studiato perché divenga quello sul quale le persone si soffermano. L'immagine è fondamentale, ma l’algoritmo di Instagram dà più valore ai contenuti che sanno trattenere gli utenti per un lungo tempo. E questo quando succede? Quando c’è un bel testo da leggere. Un testo ad hoc, in linea con la strategia attuata in quel momento.

Contenuti da portare

In linea con le regole dell'inbound marketing, abbiamo suddiviso i contenuti in obiettivi: 

  • Obiettivi di Awareness
  • Obiettivi di Consideration
  • Obiettivi di Decision

Ogni obiettivo porta con sé determinati contenuti con un linguaggio specifico per aderire al meglio al buyer's journey. Un contenuto in awareness, ad esempio, essendo alto nel funnel di conversione là dove le persone si stanno ancora facendo un'idea su un certo argomento, potrebbe parlare di alimentazione, stagionalità del cibo, ingredienti, abbinamenti dei cibi, il tutto facendo emergere i valori del nostro cliente.
Dei contenuti in decision, ormai bassi nel funnel, invece, parleranno di prenotazione di un tavolo, cibo da asporto e così via, spingendo all'azione, all'acquisto.

screen instagram tiglio

Creare contenuti ricorrenti porta l'utente su Instagram a riconoscere subito un dato elemento. In questo caso, utilizzare uno stesso layout, per comunicare eventi o invitare alla prenotazione del tavolo, fa sì che il post in questione sia facilmente riconoscibile dall'utente che sta navigando e crei quindi una consuetudine apprezzabile.

Il piano editoriale

Prima di pubblicare i contenuti, bisogna crearli. Prima di crearli bisogna attenersi a linee guida specifiche. Queste sono dettate dal piano editoriale.
Seguendo gli obiettivi di awareness, consideration e decision, si stabilisce il tema dei futuri post, distribuendoli con sapienza durante le varie settimane.

piano-editoriale-tiglio

Immagini scattate e testi scritti, non resta che iniziare la pubblicazione.
2-3 settimane di test e poi si possono raccogliere i dati per apportare le dovute modifiche così da migliorare le interazioni come, tra le cose più banali, l'orario di pubblicazione.

Conclusioni

Al termine del nostro piano editoriale, la pagina instagram de Al Tiglio ha visto crescere i propri numeri con nuovi fan ad ogni pubblicazione e tante interazioni ai post. Nonostante il periodo difficile dovuto al Covid, le richieste di prenotazione sono aumentate e il ristorante ha lavorato di più.