Cosa prevede e come gestiamo un contratto di assistenza WordPress

Una delle attività che proponiamo ai nostri cliente è l’assistenza tecnica e manutentiva dei siti sviluppati con la piattaforma CMS WordPress.

Da qualche anno sviluppiamo i siti web utilizzando la piattaforma WordPress. Al momento del rilascio, proponiamo al cliente un contratto di assistenza tecnica per mantenere la piattaforma e tutti i plugin installati sempre aggiornati all’ultima versione disponibile.

Questa assistenza tecnica è a disposizione dei clienti per i quali realizziamo il sito web, ma anche per i clienti che ci contattano perché hanno già il loro sito, ideato in WordPress, e hanno bisogno di essere seguiti per evitare eventuali problematiche e malfunzionamenti futuri, dettati dall’avanzamento della tecnologia e quindi dall’incompatibilità dei software.

La manutenzione costante di una piattaforma CMS come WordPress, infatti, è necessaria per garantire il massimo dell’efficienza dal punto di vista delle prestazioni tecniche (funzionalità, velocità, affidabilità ecc.) e della sicurezza. Un sito aggiornato con continuità, infatti, ha meno probabilità di essere violato da attacchi di virus rispetto ad un sito la cui manutenzione viene eseguita raramente o solo nei momenti di evidenti malfunzionamenti, quando ormai è troppo tardi.

WordPress, essendo una piattaforma CMS largamente diffusa e conosciuta in tutto il mondo, è di sovente soggetta a questo tipo di attacchi, che spesso approfittano di bug/difetti presenti nei plugin installati e/o nei temi obsoleti caricati.

 

Cosa prevede il nostro contratto di assistenza tecnica?

  • Il backup periodico del sito: realizziamo il backup dello spazio web e del database. Come descritto anche in questo articolo, solitamente utilizziamo un plugin dedicato per eseguire il backup del sito, oppure facciamo direttamente il download dei file attraverso FTP e del database attraverso l'interfaccia  phpMyAdmin.
  • L'aggiornamento periodico della piattaforma WordPress: verifichiamo quale sia l’ultima versione della piattaforma rilasciata e, in caso di una nuova versione presente, eseguiamo un upgrade della piattaforma installata.
  • L'aggiornamento periodico dei plugin installati: controlliamo quali siano le ultime versioni disponibili di tutti plugin e, quando riscontriamo differenze rispetto a quelle presenti, effettuiamo l’installazione delle più recenti.
  • L'aggiornamento del tema installato: lo facciamo se acquistato e disponibile.
  • L'assistenza tecnica per eventuali problematiche relative alla compatibilità della piattaforma con l’hosting: verifichiamo le caratteristiche tecniche dell’hosting e le aggiorniamo nel caso vadano in conflitto con i requisiti richiesti/suggeriti dalla piattaforma WordPress (ad esempio aggiornamento versione php ecc.). 

Al termine di ciascun aggiornamento, viene eseguito un controllo e un test di funzionamento in modo da assicurarci che tutto continui a funzionare correttamente.

 

Cosa NON prevede il nostro contratto di assistenza tecnica?

Il contratto per garantire la manutenzione della piattaforma WordPress e dei suoi componenti non prevede:

  • l’implementazione di nuove sezioni
  • l’installazione di nuovi plugin per nuove funzionalità
  • il caricamento di nuovi contenuti all’interno del sito web

Queste tipologie di attività di aggiornamento del sito sono comprese in un altro pacchetto di interventi che proponiamo ai nostri clienti, identificato come "Assistenza evolutiva”.

 

Come gestiamo questi interventi?

Il nostro contratto di assistenza tecnica di WordPress ha una durata di 1 anno e prevede:

  • l’individuazione di un referente tecnico dedicato che si interfacci direttamente con il cliente. Solitamente è la persona che si è occupata dello sviluppo del sito (se realizzato da noi) oppure che ha già avuto modo di relazionarsi con il cliente per altre esigenze o, ancora, ha eseguito l’analisi tecnica sul lavoro da svolgere. Il referente tecnico ha il compito di:
    • informare periodicamente il cliente sullo stato di salute del sito e sulle attività di manutenzione e aggiornamento svolte attraverso un report
    • prendere in carico e verificare eventuali segnalazioni riguardanti malfunzionamenti entro una giornata lavorativa
  • la programmazione di 4 interventi (uno ogni 3 mesi) per svolgere ogni volta tutte le attività descritte sopra (paragrafo Cosa prevede il nostro contratto di assistenza tecnica?). Internamente questa attività la gestiamo su Wrike, la piattaforma che utilizziamo per programmare e gestire tutti i nostri progetti. Alla conferma dell’incarico, apriamo un nuovo progetto all’interno di Wrike e programmiamo i 4 interventi, comunicando al cliente entro quando ciascuno verrà eseguito e quindi entro quando riceverà il report dettagliato delle attività svolte.

 

Eventuali criticità che è possibile riscontrare

Ci accade molte volte, soprattutto se il sito web è stato sviluppato e mai aggiornato, di imbatterci in alcune criticità tipiche da considerare.

  • Versione WordPress troppo vecchia rispetto all’ultima versione rilasciata: bisogna valutare con attenzione se l’aggiornamento all’ultima versione causa malfunzionamenti e incompatibilità con altri strumenti e funzionalità integrate. Questo può avvenire se la piattaforma non è aggiornata da un paio di anni.
  • Versioni dei plugin troppo vecchie rispetto all’ultima versione rilasciata: bisogna verificare la compatibilità con la piattaforma e la presenza di aggiornamenti in quanto c’è la possibilità che alcuni plugin installati non siano più mantenuti aggiornati dallo sviluppatore e quindi non sono compatibili con le versioni più recenti della piattaforma. Anche questa criticità può verificarsi se i plugin non sono stati aggiornati da un paio di anni.
  • Versione del linguaggio php del server obsoleta: su alcuni server è ancora attiva la versione 5.6 di php che è ritenuta obsoleta in quanto non più supportata e aggiornata. WordPress, nelle sue ultime versioni richiede, infatti, come versione minima la versione 7.4 di php. Anche questa è una criticità perché è necessario verificare la compatibilità fra la versione di WordPress installata e installabile e la versione di php considerata, al momento, stabile e sicura.

Sono questi i punti principali in cui ci imbattiamo quando apriamo un contratto di assistenza e manutenzione di siti in WordPress, soprattutto nel caso in cui "ereditiamo" siti già sviluppati. Ciò accade perché spesso il cliente non aveva considerato i potenziali rischi a cui il suo sito era sottoposto senza un regolare controllo e aggiornamento.

Se anche tu hai bisogno di assistenza tecnica per mantenere sempre aggiornato il tuo sito WordPress, contattaci!