Refrion: dalla SEO al CRM e ritorno

Un 2018 di azioni SEO sul sito web, un 2019 con CRM per implementare i risultati e facilitare l’attività della forza vendita. Guardando più da vicino le attività svolte sul sito web di Refrion, leader di mercato in Europa come produttore di liquid cooler, il 2018 è stato dedicato a raccogliere i risultati delle azioni di ottimizzazione del posizionamento svolte a partire dal 2016 sulle pagine italiane del sito e a iniziare a introdurre le stesse azioni anche sulle pagine in inglese e tedesco. Più precisamente, grazie agli interventi SEO, nel 2018 il traffico organico di nuovi utenti è aumentato del +21,25% nel sito in lingua italiana.
Come digital partner di Pubblimarket2, l’agenzia di comunicazione di Refrion, noi di Servizi Multimediali, a partire dall’analisi delle parole chiave più efficaci nel contesto, abbiamo curato gli interventi SEO sui contenuti e sulla struttura per intercettare le persone giuste, farle divenire visitatori da profilare e trasformare in contatti appetibili per la forza vendita, come raccontato a metà 2018.

Lead profittevoli tracciati a vista

Quali miglioramenti attendono il 2019, lato digital?
Innanzitutto l’aumento dei contatti interessanti, ovvero azioni di lead generation, come raccontato pochi giorni fa da Fabio Marchesi, titolare di Servizi Multimediali, al Winter Sales Meeting Refrion di fine anno per i sales manager nazionali e internazionali del gruppo.
Saranno individuati i funnel di vendita, i percorsi che trasformano un visitatore qualsiasi in un lead, un contatto profilato con caratteristiche conosciute, così da agevolare il lavoro del comparto vendite. Per farlo, oltre ad azioni SEO mirate, sarà svolto un lavoro sui contenuti e in particolare sulle CTA (call to action), gli inviti all’azione via form che portano i nuovi contatti a lasciare dati utili alla forza vendita.

Fabio Marchesi in Refrion

Funnel di vendita e CRM

Oltre a tracciare i lead con i funnel di vendita, fra le proposte strategiche di Pubblimarket2 e Servizi Multimediali per facilitare le vendite c’è anche quella di integrare al sito web un CRM che unisca aspetti offline e online, lungo tutto il buyer’s journey, ovvero il “viaggio di chi acquista”, dal momento in cui si affaccia nel raggio di azione di Refrion a quello in cui conclude la trattativa.

L’integrazione del CRM traccia ogni azione collegata a qualsiasi contatto. Aiuta perciò i sales manager ad acquisire maggiori prospect e a trasformarli in customer.

Il CRM unisce in un unico percorso le azioni di chi si occupa di marketing e vendite così che ognuno di loro abbia sotto gli occhi la storia del potenziale cliente e agisca sempre con il massimo delle informazioni disponibili. Permette, inoltre, grazie alla raccolta e al monitoraggio dei dati, di tracciare ogni azione collegata ai singoli contatti. È così più semplice mettere in relazione i risultati e capire quali siano le strategie di gestione cliente più efficaci per poi replicarle. Non solo, aiuta i sales manager ad acquisire maggiori prospect e a trasformarli in customer.

L’utilizzo di un CRM a sostegno delle azioni di marketing, infine, consente di raccogliere riscontri su quali interventi SEO servano per migliorare il posizionamento, la visibilità e l’awareness del brand e incrementare la lead generation. Sono questi gli obiettivi 2019 su cui agirà Servizi Multimediali per gli aspetti digital, sotto la direzione strategica di Pubblimarket2, che continuerà a curare anche i contenuti. In Refrion ci aspettiamo un utilizzo consistente del CRM perché l’azienda lo sta introducendo come strumento strategico di crescita in tutte le funzioni aziendali, ben al di là dei “soli” marketing e vendite.


Belle parole… ma contano i numeri!
Vero, per questo ad alcuni lavori svolti abbiamo dedicato una scheda che racconta cosa abbiamo fatto, dati alla mano: dai un occhio.